• Roberto Rosolen

Rolfing®: Un rimedio non più sconosciuto



C.J. Chang, prima viola dell’Orchestra di Philadelphia, dopo otto anni di duro lavoro e successi ci dice “non potevo suonare più di 10 minuti il mio strumento, senza accusare violenti dolori alla mano”.

I dottori diagnosticarono un eccessivo sviluppo di alcuni muscoli della sua mano destra, ma ne i massaggi ne gli ultrasuoni gli diedero beneficio.

Un collega suggerì a Chang di provare con il Rolfing®. Dopo 5/6 trattamenti, Chang era entusiasta del risultato ottenuto e poté riprendere la sua carriera artistica.

Il Rolfing® Integrazione Strutturale, fu sviluppato dagli anni ’30 dalla Dr.ssa Ida P. Rolf, una biochimica di New York che soffriva di artrite vertebrale. La Dr.ssa Rolf, cercando una soluzione al suo problema, pose la sua attenzione sul ruolo della Fascia, una forma di Tessuto Connettivo che avvolge i muscoli, permettendogli di muoversi liberamente tra di loro, spesso attraverso più articolazioni.

Ella teorizzò che quando accade un infortunio, la Fascia si irrigidisce attorno all’area interessata, come un imbragatura. Purtroppo, anche dopo che l’infortunio si è risolto, la Fascia mantiene la sua rigidità in quell’area, spesso causando dolore cronico e malessere.

L’ Integrazione Strutturale è una forma di massaggio fasciale profondo che allunga e apre la Fascia, correggendo i disallineamenti e restaurando un bilanciamento all’interno di tutto il corpo.

L’attore Christopher Reeve fu trattato attorno ai suoi polmoni per permettergli di respirare senza l’ausilio del respiratore.


La pattinatrice Michelle Kwan ha utilizzato il Rolfing® per migliorare le proprie performance sportive, l’equilibrio e recuperare dagli infortuni più velocemente.


Per lungo tempo ignorata, l’Integrazione Strutturale è stata recentemente al centro dell’attenzione da parte dei ricercatori scientifici. Il National Institute of Health ha sponsorizzato il primo Congresso Internazionale sulla Fascia nel 2007, il quale ha riunito terapisti, scienziati e dottori.

Di recente, Eric Jacobson, un ricercatore associato del Spaulding Rehabilitation Hospital di Boston e un professore del dipartimento della Harvard Medical School, ha ricevuto un finanziamento da parte della NIH per studiare gli effetti del Rolfing® sul mal di schiena cronico, che affligge 16 milioni di adulti Americani. Altre ricerche hanno dimostrato che il Rolfing® riduce il dolore causato dalla fibromialgia.

Bradley Smith, un ingegnere chimico 53enne di Albuquerque, New Mexico, è convinto della validità del Rolfing® contro il mal di schiena. Egli stava per accettare il mal di schiena come un’inevitabile processo di invecchiamento fino a che alcuni dei suoi amici scienziati gli hanno consigliato il Rolfing®. Bradley è stato talmente soddisfatto del Rolfing® da volere diventare lui stesso un Rolfer™.

#terapiamanuale #musicisti #rolfing #performance

0 views

+39 393 490 55 95

  • Facebook - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle

Rolfing Veneto - Via L. Einaudi, 124 - Conegliano

P.I. 04509820264