• Roberto Rosolen

COME IL ROLFING® PUO ' MIGLIORARE IL TUO CORPO, LA TUA MENTE E IL BALLO

Organic Amy by Any Docktor


Prefazione: Questo non è affatto un articolo scientifico, di cui spero di poter scrivere un giorno. Colmare il legame tra il Rolfing e la danza ha bisogno di molto più tempo e spazio - nel mio corpo, nel cervello e sulla pagina, per rendergli giustizia. Queste sono solo ampie pennellate, come piace dire al mio attuale insegnante di fisiologia, cercando di dare luce e introduzione ad alcuni argomenti molto complessi. Si prega di leggere con questo in mente.
Le prime domande che sorgono sempre riguardo il Rolfing® sono: "Che cos'è comunque la fascia?" E "Non è doloroso?" Per rispondere in modo semplice, la nostra fascia è una struttura senza cuciture, simile a una rete di tessuti connettivi che trattengono il nostro corpo insieme. Questi tessuti connettivi circondano, supportano e penetrano i nostri muscoli, organi, ossa e nervi. Se hai mai visto un petto di pollo crudo e senza pelle, ciò che racchiude la carne è un tipo di fascia. È ovunque! Ed è estremamente importante nel nostro allineamento, nella nostra funzione e nel modo in cui camminiamo nel mondo. Per quanto riguarda il dolore, non è così doloroso come tutti pensano. E francamente, come ballerina, quando ricevo il lavoro e NON è doloroso, mi chiedo sempre cosa stia succedendo ... Mettiamo i nostri corpi in così tante situazioni di stress e tensioni che a volte potrebbe essere un po’ scomodo srotolare tutte quelle aree profondamente legate. Ma il Rolfing può in realtà essere abbastanza gentile, e una volta che i tessuti connettivi lasciano il posto alla manipolazione manuale, possiamo ottenere una relazione completamente nuova con la gravità e danzare nel mondo con maggiore facilità.
Il rolfing divenne il mio metodo di lavoro corporeo preferito quando vivevo e danzavo a Boulder, in Colorado, la sede del Dr. Ida Rolf Institute. Ho sempre avuto molti infortuni come ballerina. All'età di 17 anni, mi sono trasferita a New York City per ballare ma ho avuto una lesione alla caviglia importante per la quale ho dovuto smettere di intraprendere una carriera di ballo da professionista (ho iniziato a ballare di nuovo dopo qualche tempo studiando Fisiologia). Ho visto un numero innumerevole di fisioterapisti, massaggiatori, agopuntori, riflessologi, operatori energetici, ecc. E mentre tutti hanno qualcosa di straordinario da offrire, sono estremamente attratta dalla complessità e dalla interconessione del Rolfing. Lo trovo molto efficace nella riabilitazione e nella prevenzione degli infortuni, e ora che sono una studente del Dr. Rolf Institute, un mondo completamente nuovo mi sta aprendo le porte.
“I tessuti connettivi, in particolare le fasce, sono in uno stato di riorganizzazione infinita. Il continuo scambio metabolico reso possibile dall'intima relazione della fascia con il metabolismo dell'acqua consente la riorganizzazione strutturale. ”(Rolfing: The Integration Of Human Structures, Ida P. Rolf, Ph.D.)
La Dottoressa Ida P. Rolf  (1896-1979), dedicò la sua vita alla scienza e alla scoperta del corpo. Questa sua domanda fa nascere ciò che stava davvero cercando nei suoi studi: “Quali condizioni devono essere soddisfatte affinché la struttura del corpo umano sia organizzata e integrata nella gravità in modo che l'intera persona possa funzionare nel modo più ottimale ed economico? ”. Come puoi discernere da questa domanda, individuare una vera definizione di ciò che è il Rolfing è alquanto difficile. Le sue modalità stanno cambiando, i corpi delle persone stanno cambiando (ciao computer e telefoni cellulari!), E mentre la tecnica terapeutica fornisce ancora una base con una serie di dieci ore di profondo intervento manuale nella miofascia del corpo, molte altre cose possono manifestarsi quando ricevi lavoro il Rolfing. Cambiare i modelli abituali e integrarli nell'esperienza quotidiana richiede tempo e diligenza sia da parte del cliente che dal professionista.
Una persona normale "non ballerina" può pensare che i ballerini abbiano la massima salute: ci alleniamo ogni giorno, hanno un grande tono muscolare e flessibilità, sono capaci di movimenti straordinari. In realtà, la maggior parte dei ballerini ha una specie di percorso traumatologico; tutti i tipi di infortuni che hanno subito, recuperati e che probabilmente devono ancora essere consapevoli per prevenire un nuovo infortunio. Ogni trauma viene immagazzinato nei nostri corpi, a volte DAVVERO in profondità nel nucleo. Una cosa che può sorgere durante le sessioni di Rolfing è l'associazione emotiva con questi traumi. Possono sorgere molti sentimenti diversi ed è dovere di un professionista Rolfer™  creare un luogo sicuro in cui il cliente possa elaborare qualunque cosa si presenti in una sessione. I Rolfer™  non sono in alcun modo terapisti ... ma comprendono la possibilità di una componente psicologica nel lavoro manuale. Mente, corpo e anima sono collegati ... e attraverso il Rolfing si possono compiere passi verso l'armonizzazione del loro intero essere.
Quindi, perché il Rolfing® può essere così utile per i ballerini?
Dai un'occhiata all'immagine ... rappresenta una sezione della parte inferiore della gamba. Vedi i sottili strati bianchi che circondano ogni singolo muscolo e appena sotto la pelle? Questi sono gli strati superficiali e profondi del tessuto connettivo. Quando questi sono stretti e raggruppati possono causare aderenze, ad altri tessuti, alle ossa o a se stessi. Svelare queste aderenze può dare una nuova lunghezza al corpo, più spazio nelle articolazioni e una nuova facilità nei movimenti e nella respirazione (per non parlare della danza!). Generalmente i ballerini vogliono una soluzione. Quando ci feriamo e vogliamo migliorare al più presto e tornare a ballare. Anche se sembra un investimento più grande e richiede più pazienza e vigilanza di quanto tu sia preparato, prendersi il tempo di prendersi cura del nostro corpo in un modo non convenzionale, come la serie delle 10 sedute di Rolfing®, può essere estremamente utile.
Il Rolfing® integra inoltre il Rolf Movement ® in sessioni che aggiungono un approccio somatico senso-motorio all'educazione al movimento. Il professionista analizza la mobilità e i modelli posturali per aiutare il cliente a integrare la manipolazione manuale in qualcosa di duraturo, supportato da nuovi modelli di movimento più sani nella vita di tutti i giorni per sostenere benefici terapeutici. Ho chiesto a Jane Harrington di condividere alcune delle sue esperienze riguardanti il ​​Rolfing® e la danza. Jane ha conseguito un Master in Danza, faceva parte del primo programma di formazione del Rolf Movement® ed è ora uno stimato membro della facoltà del Dr. Rolf Institute.
"Alla fine degli anni '20, ho partecipato a intensi seminari di danza di sei settimane per due estati con Bertram Ross, che era uno dei ballerini principali al Martha Graham. La prima estate, avevo appena ricevuto le sedute di Rolfing® e mi sono trovata un po 'goffa senza la fluidità di sempre. Il mio corpo aveva a disposizione nuove possibilità ma non riuscivo ad accedervi nel ​​movimento. Questa confusione corporea mi ha richiesto di passare a un livello più elementare in modo da poter prendere il tempo necessario per ri-modellare la mia danza in base a ciò che il mio corpo mi stava permettendo. L'anno successivo sono tornata a studiare di nuovo con Ross e mi muovevo con facilità e chiarezza. Avendo lavorato per molti anni con ballerini e atleti d'élite, ora so che ci vuole tempo per integrare il lavoro nel loro coordinamento e nella loro comprensione del loro corpo nello spazio. Questo significa che non lavoro mai con una ballerina durante un periodo di esibizioni. Il nostro sistema nervoso e la percezione di sé devono evolversi per usare il nuovo spazio lunghezza nel corpo.
Il mio obiettivo principale negli ultimi 35 anni è stato quello di esplorare il modo in cui la struttura e la funzione di una persona lavorano insieme per darci il massimo piacere mentre ci spostiamo attraverso la vita. Sono convinta che l'apertura della struttura abbia poco valore se non si presta attenzione anche al movimento e all'esperienza di vita nel nuovo spazio. ” Posso capire totalmente l'esperienza di Jane. Al momento partecipando alle classi per diventare una Rolfer™, oltre a essere in fase di completamento nel ricevere le mie prime 10 serie, sento di dover essere davvero consapevole di ciò che sto facendo con il mio corpo. Avere il tempo di integrare il lavoro senza mantenere vecchi schemi è estremamente importante. Se hai il tempo (e talvolta il tempo deve davvero essere trovato ...) per affrontare alcune questioni fondamentali nel tuo corpo che hai sempre voluto affrontare, posso solo consigliare di provare il Rolfing®. Una delle cose belle di questa tecnica è che ovviamente ogni esperienza è unica. Dove sei nel corpo e nella mente, la relazione con il tuo praticante e l'apertura che hai verso il cambiamento influenzeranno tutto ciò che accadrà nelle tue sessioni. Ballerino o no, il Rolfing può aiutarti a muoverti verso la grazia ... e chi non vuole camminare nel mondo con più grazia?
Thanks to Jane, Jillian and the Rolf Institute.
20 views