• Roberto Rosolen

Rolfing® storie di successo: Claudia Kroczek – Cerfied Rolfer™ e Movment Practitioner.


In questa conversazione Claudia intervista la sua cliente Natasha B di 33 anni, diciotto mesi dopo aver completato il modulo delle “Dieci Sedute” per verificarne i progressi. Natasha, che di professione è una manager in un centro sportivo, ha visto Claudia ogni due settimane da Giugno a Ottobre del 2016.


Claudia si è certificata come Rolfer™ nel 2007 presso l’European Rolfing Association di Monaco; vive ad Amburgo e lavora su due cliniche rispettivamente a Volksdorf e Rumpel.


Claudia: grazie Natasha per dedicare il tuo tempo a questa intervista! E’ un piacere rivederti e ti ringrazio anche di condividere l’esperienza che hai avuto con il Rolfing®. Inizierei con il chiederti: Come mai hai deciso di venirmi a trovare? Che problemi presentavi?


Natasha: il motivo per cui ho deciso di venirti a trovare è perché, sin da quando ho memoria, avevo un dolore nella parte alta della mia schiena, vicino alla scapola destra. Quando ero sotto stress inoltre sentivo la mandibola molto in tensione, oltre che un forte dolore alla parte posteriore del collo, credo relazionato alla tensione mandibolare.


Claudia: Come mai hai deciso di scegliere il Rolfing® come metodo per farti trattare?


Natasha: lavoro nel campo del fitness e mi tengo sempre aggiornata sulle terapie disponibili per aiutare i miei clienti a trovare soluzioni. Da un po’ di tempo a questa parte, il Tessuto Connettivo, detto anche Fascia, gode di notorietà. Se cerchi su Google ‘lavoro fasciale’ inevitabilmente trovi il Rolfing®.


Claudia: e come hai fatto a trovare me?


Natasha: mi ha parlato di te una mia amica. Lei soffriva di dolori cronici alla schiena e alle spalle, ma dopo il percorso fatto con te, non ha più avuto alcun dolore.


Claudia: hai provato altre terapie prima di venire da me?


Natasha: Si, ho provato diverse cose ma con scarsi risultati. Mi ero fatta un’idea che probabilmente dovevo convivere con questo dolore. Ero già stata da un dottore che mi aveva dato degli anti dolorifici che però non avevano aiutato molto. Inoltre, sono stata da una agopuntrice, un fisioterapista per diverse sedute, da un osteopata, oltre che provare a lavorare con diversi macchinari in palestra.


Claudia: qual'è stata la tua impressione dopo la prima seduta di Rolfing®?


Natasha: dopo il trattamento mi sono sentita leggera e il dolore persistente dietro la scapola si era attenuato.


Claudia: si ricordo che il punto dietro la schiena, tra le scapole sembrava quasi che qualcuno ti avesse piantato un coltello lì dietro. E come è stato il proseguo con le altre sedute?


Natasha: da una sessione all’altra ho goduto di periodi sempre più lunghi di assenza di dolore. Dopo la sesta seduta il dolore è scomparso del tutto. Per me è stato come un miracolo.


Claudia: cosa mi dici della settima seduta, quando abbiamo lavorato molto sulla tua testa e nella bocca? Mi dicevi che usavi un dispositivo per non digrignare i denti di notte e avevi spesso male alla mascella.


Natasha: dopo la settima è successo qualcosa di incredibile. Non ho più avuto tensioni alla mascella. E’ come se mi avessero sostituito metà faccia. Era una sensazione piacevolissima. Due giorni dopo, ho però avvertito dolore al collo e mi è venuto anche mal di testa. Penso che ciò sia stato una reazione al trattamento, ho sentito dire che a volte i sintomi si intensificano prima di scomparire. E questo è stato il mio caso. A volte non hai il coraggio di esultare dal timore che poi il dolore ritorni. Comunque la mia macella sta molto meglio e così posso dire anche per il mio collo. Ho cambiato diverse abitudini che erano deleterie per la mia postura – come mi avevi spiegato durante le sedute – ora mi siedo e mi muovo in modo diverso.


Claudia: Si mi ricordo di averti anche detto di non tirare le spalle indietro ma di focalizzarti di più sul bacino. Pur non sapendo che cosa causasse il dolore che provavi dietro le scapole, sapevamo che esso si intensificava nei momenti di stress. E per questo ti ho insegnato una tecnica respiratoria per rilassarti. Ti ho inoltre consigliato di indossare un reggiseno sportivo con le spalline più larghe per darti un maggiore supporto.


Claudia: ora che hai terminato il ciclo delle dieci sedute da qualche mese, come ti senti?


Natasha: ho avuto difficolta a crederci per un po’, ma ora posso dire che non ho più dolori. Sono così contenta di averti incontrata e di aver scoperto il Rolfing®!


Per maggiori informazioni su Claudia Kroczek, visita: www.rolfinggraum.de. Per saperne di più riguardo al Rolfing® e per trovare un Rolfer™, visita il sito dell’Associazione Italiana Rolfing® www.rolfing.it

0 views

+39 393 490 55 95

  • Facebook - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle

Rolfing Veneto - Via L. Einaudi, 124 - Conegliano

P.I. 04509820264